lunedì, Agosto 8 2022

Essere umani, esseri umani, libertà di movimento

Quello che interessa è creare paura, e creare un mercato del lavoro nel quale non ci sono più regole se non quelle del più forte

Read More 0 128

Milano, primo maggio 2015. Un’occasione sprecata

Tutta la mia solidarietà al sindaco Giuliano Pisapia, alla città di Milano, ai cittadini cui un branco di imbecilli e delinquenti ha fatto danni. La sensatezza delle forze dell’ordine, che non hanno mai cercato lo scontro diretto, ha evitato il peggio. Scusate anche il ritardo di questo mio. Ma per non dire cose a caso sono stato dietro al branco di imbecilli fino a poco fa. Mi spiace anche per quelli che portavano idee giuste e sensate in quel corteo. E che sono stati resi anche loro nemici della città nel sentir comune.

Read More 0 55

Dove siamo messi? Siamo messi malissimo.

Forse, per non essere del tutto pessimisti, possiamo guardare a quel milione di persone che sono state in piazza San Giovanni sabato scorso. E che hanno portato un po’ di vento nella stagnazione delle intelligenze. Ma abbiamo bisogno “che questo vento si trasformi in uragano. Di speranza”.
Oh, lo dice il Papa, non un pericoloso sovversivo. E fors’anche per questo siamo messi malissimo.

Read More 0 126

Renzi e l’articolo 18: il no all’abolizione viene dai giovani

Il giovane Renzi ha preso la sua prima toppa. E l’ha presa soprattutto tra i giovani, cui sempre la sua retorica fa riferimento. Il 55% dice no all’abolizione dell’articolo 18

Read More 0 84

Italia – Israele: Fermiamo gli aerei di morte

La Spagna ha sospeso la fornitura di armi a Israele. La Gran Bretagna, il cui viceministro degli esteri si è dimessa proprio per la politica di eccessivo sostegno ad Israele, sta pensando di fare lo stesso.

Matteo Renzi che fa? Federica Mogherini che fa?

Read More 0 149

Circondati dalla guerra, non ci resta (a noi maschi) che cambiare sesso

Fino a che non riusciremo ad estirpare il godimento dato dall’oppressione non ci libereremo della guerra, che sia quella guerreggiata con i bombardieri o i kalashnikov oppure quella fatta anche a casa nostra costringendo alla povertà e alla miseria fette sempre più grandi della popolazione

Read More 0 59

La pericolosa perdita di memoria dell’inquilino del Colle

Forse Napolitano queste cose se le è scordate. Forse è troppo vecchio per fare il presidente di questa nostra Repubblica. Forse è il caso che si dimetta. O che qualcuno ne chieda la rimozione. Prima che se ne esca con la rivalutazione storica di Benito Mussolini: “che quando c’era lui i treni arrivavano in orario”

Read More 0 149

Contraddizioni in seno al Gruppo (De Benedetti)

Talmente breve che si fa prima a leggerlo che a riassumerlo

Read More 0 66
1 2 3 4 5 6 7