giovedì, Giugno 24 2021

20 maggio, perché è obbligatorio esserci

Cruzando Mediterraneo -Savov

Se ancora qualcuno avesse dubbi sulla necessità di essere a Milano sabato 20 maggio, si legga la lettera della sindaca di Barcellona Ada Colau e l’intervista del sindaco Sala.

Read More 0 25

20 maggio. Esserci senza se e con qualche ma

Perché il 20 maggio tutti coloro che stanno alla sinistra di Minniti devono venire a Milano per partecipare alla manifestazione “Milano come Barcellona”?

Read More 0 18

Quella musica di pianoforte – Per non dimenticare

Difficile dimenticare le parole lasciate, sul libro di dediche a Fabrizio de Andrè, nel negozio di dischi di Gianni Tassio in via del Campo: “Le tue parole ci hanno liberato (e continueranno a farlo…) dalle sbarre che imprigionano la nostra vita” a scriverle, un carabiniere di Trento. Un poliziotto, invece aveva scritto: “ho la divisa, ma vorrei strapparla ed essere tra la folla”. Di questo, di quel G8, è rimasto ben poco. E questo succede quando si sceglia la strada della guerra.

Read More 0 24

Ho sognato di dover votare alle primarie…

Questa notte ho sognato di essere stato costretto – non importa come, ma sappiate che il ricatto era davvero impossibile […]

Read More 1 18

La discussione sull’articolo 18 è una presa in giro

L’Italia è al di sopra della media mondiale, non già di quella dei paesi industrializzati, come facilità di licenziamento. Eppure siamomo qui a farci prendere per i fondelli sull’articolo 18 invece di discutere su come rendere meno attraenti gli investimenti finanziari rispetto a quelli produttivi

Read More 0 19

La desolazione del Pd nel “manifesto” del suo segretario Renzi. Altro che sinistra.

Nel “manifesto” del segretario del Pd non c’è traccia di sinistra. Anzi ripropone esplicitamente le linee di quella destra che ha riconquistato le posizioni che aveva perso nel ‘900

Read More 1 21

Fascismo. Lucciole per lanterne (3)

Il fascismo è una precisa politica sociale, che rischiamo di ritrovarci oggi. O ci si prende la responsabilità di dare un nome e un volto alle cose oppure quando domani ci sveglieremo del tutto fascisti non potremo che maledirci.

Read More 2 21

Decadence? Festa, ma c’è poco da stare allegri

Breve excursus tra i risultati elettorali di Silvio Berlusconi dal ’94 a oggi. Sarà anche decaduto, ma c’è poco da stare allegri. E non è per niente detto che si abbia la prossima vittoria in tasca. Ogni volta che si è pensato, si è perso.

Read More 0 16
1 2 3 4